CEMI Bologna – Metodo Suzuki

Il Cemi nasce nel 1990 su iniziativa della violinista Fiorenza Rosi con lo scopo fondamentale di diffondere la cultura e la pratica musicale fin dalla prima infanzia con il metodo Suzuki. Il desiderio di rimanere un punto di riferimento per la ricerca e lo sviluppo della didattica della musica ha ampliato l’offerta formativa ad un ampio spettro di strumenti: violino, viola, violoncello, flauto traverso, sax, pianoforte e chitarra, cercando di tenere insieme percorsi classici e jazz con uno sguardo alle nuove scoperte nel campo della neuropedagogia musicale. L’orchestra infantile della Scuola si è esibita in molti posti importanti di Bologna, quali Teatro Comunale, Teatro Manzoni, Chiesa di San Petronio, piazza Lucio Dalla, Oratorio San Filippo Neri, Teatro del Baraccano, Mercato Ritrovato, e grazie alla rete internazionale delle Scuole Suzuki in altri posti prestigiosi come la Royal Albert Hall di Londra o la Reggia di Caserta.

Attualmente al Cemi sono iscritti più di 200 bambine e bambini, con un’offerta formativa che va dall’alternativa alla scuola d’infanzia a tempo pieno del progetto “Giardino musicale” alla preparazione avanzata con Masterclass e stage per gli allievi dei Conservatori, dai campi estivi dedicati alla diffusione della cultura musicale per tutti alla sala prove per studenti, senza dimenticare i corsi ordinari per genitori e bimbi/e a partire dalla culla. 

Si costituisce cooperativa nel 2015 per affiancare alla qualità pedagogica un percorso di riflessione e strutturazione per i diritti dei lavoratori.

Indirizzo dell’attività: via san donnino 4, Bologna
Contatti dell’attività: amministrazione@cemi.bologna.it
Sito web: www.cemi.bologna.it

Aprile 15 @ 18:30
18:30 — 19:40 (1h 10′)

SALONE DEL PODESTÀ

Iscriviti per partecipare